Oggi giorno la soluzione di molte riabilitazioni implantari necessita il coinvolgimento della chirurgia ossea ricostruttiva pre- o peri-implantare. La conoscenza delle basi biologiche e la corretta analisi del difetto permettono la definizione dell’obiettivo chirurgico e di conseguenza la scelta del materiale di innesto più appropriato.

Durante il corso si sono analizzate le scelte strategiche nella gestione dei piccoli e dei grandi difetti ossei con cui il clinico si confronta quotidianamente.

Con particolare enfasi e’ stato affrontato il tema della gestione dei tessuti molli per rendere la guarigione per prima intenzione prevedibile e ripetibile indipendentemente dalla tecnica ricostruttiva applicata.